Il Museo della Stasi: informazioni e visite in italiano

Situato al di fuori dei due grandi poli museali della città (Isola dei musei e Kulturforum), il Museo della Stasi non è una delle attrazioni più note ai turisti italiani in visita a Berlino.

Con il termine “Stasi” si indica comunemente il Ministero per la Sicurezza dello Stato dell’ex Repubblica Democratica Tedesca (cioè il servizio segreto della ex Germania Est) e il museo che ne ricorda le attività è situato proprio nell’edificio che ha ospitato il ministero fino alla “rivoluzione pacifica” e alla riunificazione delle due Germanie.

Le stanze del primo piano mostrano al visitatore alcune attrezzature utilizzate dagli uomini della Stasi per spiare gli oppositori: in particolare microfoni e macchine fotografiche, opportunamente occultati in oggetti d’uso quotidiano e capi d’abbigliamento. Il corridoio è invece riservato all’esposizione di manifesti realizzati negli anni ’70 dalla Stasi stessa per celebrare la sua attività (prevenzione di atti spionistici dei paesi membri della Nato, prevenzione di sabotaggi…). Questa documentazione è di particolare interesse perché permette di cogliere l’immagine che la Stasi voleva dare di sé.

Il secondo piano riproduce efficacemente, grazie agli arredi originali, l’ambiente di lavoro dell’ultimo ministro (Erich Mielke) e dei suoi più stretti collaboratori.

Al terzo ed ultimo piano viene infine illustrata la storia dei movimenti di opposizione durante gli anni del regime. Attraverso i cartelloni vengono chiariti gli orientamenti, le motivazioni e le tappe fondamentali di 40 anni circa di contestazione nella DDR.

La visita al museo è di sicuro interesse, ma senza una conoscenza discreta del tedesco può risultare difficile comprendere le sezioni sulla vita quotidiana nella DDR e sulla storia dell’opposizione. Per assicurarvi la comprensione di un argomento così complesso e controverso in tutte le sue molteplici sfaccettature, vi consigliamo di ricorrere a una guida che integrerà la presentazione degli oggetti esposti al racconto degli episodi storici; potete rivolgervi al museo stesso oppure contattare noi guide di CiceroneBerlino per una visita in italiano.

Museo della Stasi: informazioni utili
indirizzo: Ruschestraße 3, Haus 1
orari: lun-ven 11.00-18.00
sab-dom e festivi: 12.00-18.00
ingresso: intero 5,00 euro
(riduzioni per studenti, gruppi e classi scolastiche)
barriere architettoniche: l’edificio è accessibile a tutti
servizi: Un’audioguida in italiano non è disponibile.
Potete richiedere direttamente al museo una visita guidata in italiano o visitarlo con noi
come raggiungere: Linea della metropolitana U5, fermata Magdalenenstraße
sito internet: http://www.stasimuseum.de

Ultimo aggiornamento delle informazioni e dei prezzi: giugno 2012.

Un commento su “Il Museo della Stasi: informazioni e visite in italiano”

I commenti sono chiusi.